TESSERAMENTO FMI 2017

tessera2017

TESSERAMENTO FMI 2017

FEDERMOTO TV

federmoto.tv

FMI Emilia Romagna

fmi

FEDERMOTO Comitato Regionale Emilia Romagna

AUTODROMI ITALIANI

imola2

CIRCUITO ENZO E DINO FERRARI


 Misano


mugello

AUTODROMO DEL MUGELLO


 Vallelunga

AUTODROMO DI VALLELUNGA

PORTALE FEDERMOTO

fmi

PORTALE UFFICIALE FEDERMOTO

Campionato Italiano Velocità

 

Logo CIV

Canale Sportube

sportube

La Storia

Il Moto Club Renzo Pasolini nasce nei primi anni del dopoguerra con il nome di Moto Club Città di Rimini per volere di alcuni amanti del motore e sopratutto per l'attività di Libero Missirini che per oltre trenta anni ne fu il Presidente e l'anima motrice. Fu in questi anni che si consolidò il mito del nostro motoclub, uno dei più importanti e gloriosi della nazione: come non ricordare la organizzazione delle gare della mototemporada sul lungomare di Rimini, allora vero campionato del mondo della velocità e le sfide “organizzative” con gli altri mostri sacri della mototemporada: Ronci, Tempesta, Costa.

Nel 1974, dopo la morte del mai compianto Renzo avvenuta il 20 maggio 1973 a Monza, il moto club si riorganizza ed assume il nome del suo campione per tramandarlo nella storia: Moto Club Renzo Pasolini Rimini. Ne assume la presidenza il padre Massimo, poi Benito Gentili e dagli anni 90 ne è presidente il dottor Fiorenzo Santarini, mai salito su una motocicletta, ma con entusiastico amore per il sodalizio.


Sono gli anni nei quali il club ha oltre mille soci, nei quali si fa promotore di iniziative innovative a livello nazionale: fummo i primi a raccogliere le firme per l'uso obbligatorio del casco (poi diventata legge), a proporre ed organizzare l'educazione stradale agli studenti. Fummo i primi a dotarci di un servizio sanitario autonomo che portò notevoli innovazioni e benefici ai piloti, specialmente nelle gare “minori” cosi come il Club era autonomo nella direzione delle sue gare con i mitici direttori di gara Baietti, Zoli e Fantini arrivati ai vertici mondiali.

Erano gli anni della organizzazione della fiera della moto (padiglioni della vecchia fiera) che per alcuni anni precorse il più famoso motor show di Bologna; della organizzazione della gare di velocità nazionali a Santamonica e sopratutto i campionati del mondo velocità con l'allora Flammini Racing.


Che anni esaltanti e che cosa non ha esplorato con incredibile coraggio e volontà il nostro club (credo Unico in Italia): organizzato manifestazioni in altri autodromi (Magione), campionati italiani di motocross, prime gare di cross sulla spiaggia, gare in notturna a Santamonica (penso i primi in assoluto). enduro e trial, motoraduni internazionali, gare europee di kart (anche questo!), minimoto, la rievocazione alcuni anni fa del circuito della mototemporada sul lungomare di minimoto.

E le premiazioni dei nostri piloti con una festa di inizio anno ricordata da tutti ed ambita come partecipazione: la presenza delle massime autorità cittadine,della stampa nazionale, dei migliori piloti nazionali, dei presidenti nazionali ed internazionali della Federazione.


Se dovessi scrivere tutto quanto abbiamo fatto, l'elenco sarebbe infinito e non voglio autoincensarci, i fatti parlano: credo uno dei più grandi motoclub italiani!

E ora? Il futuro?

Da alcuni anni il club ha dato vita (fortemente voluto da noi, lo voglio ricordare) alla società Mototemporada con i mc Misano, Berardi e Tordi per organizzare le gare del trofeo che ha riscosso notevole successo. Anche per il 2009 in collaborazione con la FMI avremo gare del CIV e del nostro Trofeo oltre a gare organizzate direttamente da noi.



Add this page to your favorite Social Bookmarking websites
Google! Facebook! Twitter!